Una scansione laser 3D rileva milioni di punti posizionati nello spazio tridimensionale.

L’allineamento di più scansioni ricrea una nuvola di punti che definisce potenzialmente (dipende da quante scansioni e dal punto di stazione) in tutte le sue parti un edificio, un manufatto, un complesso monumentale

La nuvola di punti complessa è la base di partenza per poter:

  • Trasformare in mesh la nuvola di punti ed ottenere uno scenario all’interno del quale posizionare elementi di progettazione
  • Come base documentale per effettuare misurazioni di precisione di tutti i componenti architettonici necessari (altezze, distanze, spessori, dislivelli, inclinazioni)
  • Come base a corredo di manualistica, apposizione di note dinamiche, integrazione di informazioni
  • Come base documentale di stati di fatto congelati al momento della scansione
  • Come base di riferimento per creare un modello BIM
  • Come base di riferimento per creare piante, prospetti, sezioni bidimensionali secondo uno schema completamente libero ricavandone informazioni altrimenti deduttive